Congo DRC, parte l’investimento nella centrale di Busanga

Congo DRC, parte l’investimento nella centrale di Busanga

Sinohydro Corp. e China Railway Group Ltd. hanno accettato di finanziare una centrale idroelettrica da 240 megawatt, dal costo di 660 milioni nella Repubblica Democratica del Congo, nella provincia di del Katanga, ponendo fine a sei anni di colloqui.

Le aziende cinesi hanno concordato con il governo del Congo di sviluppare il progetto della central di Busanga nella regione del Katanga, ricca di rame e cobalto. Il progetto ha lo scopo di contribuire a colmare il deficit di energia elettrica della regione, stimato a 900 megawatt.

La carenza di energia hanno depresso gli investimenti nelle miniere del Katanga, che sono state anche colpite da un crollo dei prezzi delle materie prime. Il rallentamento ha costretto lo scorso mese il governo Congolese a tagliare la spesa del 22 per cento. Busanga contribuirà a sviluppare la cosiddetta JV Sicomines partecipata da China Railway , Sinohydro e la società statale del rame, che sta sviluppando un progetto minerario da 6,8 milioni di tonnellate.

L’iniziativa fa parte di un deal minerali-per-infrastrutture da 6 miliardi di dollari tra la Cina e Congo, firmato nel 2007, attraverso il quale i partner di Sicomines finanzieranno  progetti in cambio di diritti minerari.

Il progetto del rame di Sicomines a pieno regime assorbirà 170 megawatt dalla centrale Busanga e la rete nazionale assorbirà il resto della produzione.

Il terzo firmatario dell’affare è la Mag Energy Internaional, che in precedenza ha detenuto i diritti per sviluppare la centrale di Busanga. Il Congo ha accettato di Compensare Mag Energy per consentire alle aziende cinesi di procedere con l’investimento nell’impianto, Ekanga detto.

Fonte: Chinese Companies to Build Hydro Plant in Energy-Starved Congo

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 585 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Africa Sub Sahariana

Africa: 2020 un anno perso per le relazioni con la UE

C’era un senso di ottimismo sul rapporto dell’Unione Europea con il continente africano nel marzo 2020 quando il commissario allo sviluppo dell’UE Jutta Urpilainen e l’alto rappresentante dell’UE Josep Borrell

Africa Orientale

Nigeria, Saipem iniziato il collaudo per l’impianto di fertilizzanti più grande del mondo del gruppo Dangote

Il progetto per un impianto di fertilizzanti da 2 miliardi di dollari del Dangote Group, che è nella fase finale di costruzione nella capitale commerciale di Lagos, dovrebbe essere pronto

Africa Orientale

Etiopia – HPP Gibe III a Settembre

Il prossimo settembre si procedera con  il commissionamento e messa in funzione della terza centrale idroelettrica di Gibe, in Etiopia, nota come Gibe III. Gibe III è il terzo impianto della cascata