Rwanda, prime consegne di medicinali via drone a Luglio

Nel mese di luglio, una flotta di droni ad ala fissa inizierà a far cadere i preziosi rifornimenti medici su 21 ospedali e cliniche nel Ruanda occidentale. Questi droni autonomi sono prodotti da una startup americana chiamata Zipline, che ha firmato un contratto con il governo del paese nel mese di febbraio. Sono progettati per seguire un percorso di volo memorizzato in una scheda SIM, volare verso una clinica e rilasciare il loro carico attaccato ad un paracadute di carta da una bassa quota prima di tornare alla base. Le macchine possono trasportare fino a 3,5 chili di sangue e e medicinali, e ognuno può fare da 50 a 150 consegne al giorno, volando a circa 180 miglia all’ora.

Può sembrare strano che il Ruanda avrà una rete drone prima degli Stati Uniti, ma ha senso per il paese consegnare merci salvavita utilizzando droni. Nei paesi in via di sviluppo, tra i molteplici problemi si deve anche avere a che fare con strade sterrate, o addirittura la mancanza delle stesse, ingorghi e la mancanza di accesso ai mezzi di trasporto. Con una rete di droni, una clinica è grado di inviare un messaggio di testo, e un drone potrebbe effettuare la consegna in 30 minuti se è entro 90 miglia dalla base dei droni ». Detto ciò, una startup chiamata Flirtey recentemente ha fatto la prima consegna via drone approvato dalla FAA nel Nevada, ed il settore sta facendo almeno qualche progresso anche negli Stati Uniti.

Il Rwanda prevede di espandere le capacità della propria rete di drone a beneficio dell’economia del paese. Il fondatore di Zipline William Hetzler ha detto al New York Times che il paese vuole diventare “un polo tecnologico per l’Africa orientale e in ultima analisi, per l’intero continente africano.” Per quanto riguarda Zipline, il Ruanda è solo l’inizio; essa dispiegherà i suoi droni anche in altri paesi in via di sviluppo entro la fine dell’anno.

Sorgente: Rwanda will get drone-delivered medical aid in July

Allegati

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 585 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Tanzania

Uber sbarca in Tanzania e lancia i servizi a Dar Es Salaam

Dar es Salaam è l’ultima città ad accogliere Uber, la tecnologia che sta rivoluzionando il trasporto pubblico nelle megacities. I servizi di Uber sono disponibili a partire da oggi, Giovedì

Africa Orientale

La disputa sul GERD si sposta sui social media

Mentre l’Egitto, l’Etiopia e il Sudan si battono per risolvere la disputa di vecchia data sul progetto della mega-diga di Addis Abeba sul Nilo, alcuni dei loro cittadini si scontrano

Kenya

Kenia, l’esplosione della sharing economy

Nove anni fa, aziende del calibro di Airbnb e Uber erano sconosciute, oggi, tuttavia, queste organizzazioni stanno trasformando il nostro modo di vivere, dalla prenotazione delle vacanze a trovare un idraulico