Apre in Etiopia la prima metro dell’Africa sub-sahariana

Apre in Etiopia la prima metro dell’Africa sub-sahariana

Addis Abeba, una città di oltre 4 milioni di persone, dove il modo più tradizionale per spostarsi è in mini pulmini, un incrocio tra un autobus e un taxi, che raccoglie i passeggeri e si ferma ovunque i passeggeri vogliano scendere.

Ma ora, un servizio di metropolitana urbana di recente apertura è destinata a trasformare il modo in cui la gente nella capitale dell’Etiopia si sposta.  Il progetto di metropolitana leggera, per un costo di 475 milioni di dollari, è una joint venture tra l’Etiopia e la Cina ed la prima metropolitana leggera nell’Africa sub-sahariana.

Ad oggi, ci sono circa 60.000 perone che si spostano ogni giorno dalla periferia per andare a lavorare in centro città, e non vi poteva essere città migliore per una infrastruttura di questo nell’Africa sub-sahariana.

La metropolitana ha due linee, che corrono sulle direttrici est-ovest e nord-sud. I biglietti costano 6 bir, circa 0,27 $ e treni viaggiano tra le sei del mattino e mezzanotte.

“E’ davvero emozionante”, dice Behailu Sintayehu, Responsabile del Progetto Light Rail. “Ricordando la situazione solo 3 anni fa, non si poteva immaginare che tutto questo diventasse realtà, ora stiamo cercando di aprire un’altra linea nel più breve tempo possibile.

Per Sintayehu, la parte migliore è stata la cooperazione tra i governi ei cittadini, la ferrovia e’ alimentata direttamente dalle nuove centrali idroelettriche, che la mettono al riparo da cali di tensione o black-out.

Nella fase di avvio delle operazione, le operazioni sono supervisionate dalla società cinese, secondo uno scambio di competenze e di cultura tra i lavoratori cinesi ed etiopi.

Una volta completata, la metropolitana leggera sara’ collegata con il sistema ferroviario nazionale dell’Etiopia, e entro il 2025 ci saranno 5 mila chilometri di binari su tutto il territorio del paese. L’obiettivo a lungo termine, non è solo quello di collegare l’Etiopia, ma di vedere il paese collegato con Gibuti, Sudan e Gabon.

 

Sorgente: Ethiopia gets first sub-Saharan Africa metro – CNN.com

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 538 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Economia

Il Ruanda vuole diventare il centro finanziario dell’Africa

L’istituzione inglese per il finanziamento allo sviluppo e Impact Investment, CDC Group, ha firmato un accordo di partnership con il Rwanda Finance per sostenere lo sviluppo di una nuova capitale

Africa Occidentale

Parte il “Vado In Africa Summit”, un’opportunità per le PMI italiane

Martino Ghielmi, il fondatore del Vado In africa Network, presenta una importante novita, una tre giorni di talk, incontri e testimonianze per raccontare l’imprenditoria a cavallo tra Italia e Africa.

Kenya

Kenia, verso il blocco definitivo dell’import di abiti usati

In Kenya, l’industria tessile locale vuole un divieto definitivo di importazione di abbigliamento di seconda mano per incrementare la produzione locale. La misura è stata temporaneamente imposta lo scorso marzo