Una nuova JV per l’energia idroelettrica in Africa

Una nuova JV per l’energia idroelettrica in Africa

African Investment Managers Infrastructure (AIIM) è entrato in una partnership industriale con Hydroneo Afrique, una società interamente controllata di Mecamidi, un produttore globale e sviluppatore di impianti per piccole e medie centrale idroelettrica, per sviluppare una pipeline di impianti idroelettrici in tutta l’Africa.

La partnership AIIM / Hydroneo faciliterà lo sviluppo di una pipeline di impianti idroelettrici di piccole e medie in Camerun, Costa d’Avorio, Gabon, Ghana e Mozambico.

Le due società intendono stabilire una joint venture 50/50 che si occuperà di sviluppare, finanziare, costruire, possedere e gestire una serie di piccoli e medi impianti idroelettrici in Africa. Con un investimento complessivo di circa $ 500 milioni, questi progetti dovrebbero raggiungere una capacità installata di 200 MW nei prossimi cinque anni.

 

Fonte: New JV Formed for Hydropower in Africa

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 613 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Tanzania

Tanzania, scoperto nuovo giacimento di gas on shore

La Tanzania ha annunciato la scoperta di ulteriori 2,17 miliardi di piedi cubi (TCF) di giacimenti di gas naturale, aumentando le riserve totali stimate recuperabili di gas naturale della nazione dell’Africa

Politica

Mozambico, presto un intervento armato della SADAC

La Comunità per lo Sviluppo dell’Africa Meridionale (SADC) è pronta ad intervenire militarmente al fianco del governo mozambicano per fermare l’emergente insurrezione islamista mortale nella provincia di Cabo Delgado, nel

Africa Orientale

Tanzania: Il settore del LNG alla ricerca di un compromesso

I ritardi nei colloqui sulla prevista struttura di esportazione di LNG della Tanzania mettono a rischio il futuro del progetto. Le società petrolifere internazionali (CIO) che si occupano di grandi