Nigeria – Scheda Paese

Nigeria – Scheda Paese

L’economia ha goduto di una crescita economica sostenuta per un decennio, con una crescita del PIL in termini reali di circa il 7%; mentre del 2014 e’ stato del 6,3% . Il settore non-oil è stato il principale motore della crescita, con i servizi che hanno contribuito a circa il 57%, del PIL mentre la produzione e l’agricoltura, rispettivamente, hanno contribuito per circa il 9% e il 21%. L’economia si sta diversificando e sta diventando più service-oriented, in particolare attraverso il commercio al dettaglio e all’ingrosso, il settore immobiliare, Information Technology e le telecomunicazioni.
La prospettiva per 2015 è per una crescita moderata del 5%, a causa del rallentamento dell’economia mondiale, la volatilità del prezzo del petrolio e gli sviluppi finanziari globali.

Il prezzo del petrolio basso porterà ad un forte calo del gettito fiscale. Tuttavia, l’impatto complessivo sui settori non-oil del  PIL  sarà relativamente modesto.

La sicurezza rimarrà una sfida fondamentale per il governo, e i disordini nel  nord-est e in altre aree porta a implicazioni negative sugli gli investimenti, ma l’attuale governo ha compiuto passi notevoli nel riportare la situazione alla normalità.

 

Per quanto riguarda l’interscambio con l’Italia, l’Italia ha esportato nel 2014 merci per 970 milioni di Euro, mentre ha importato merci per 982 milioni. L’italia ha esportato prevalentemente Macchine di impiego generale, Altre macchine per impieghi speciali, Altre macchine di impiego generale, Prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio, Mobili, Elementi da costruzione in metallo, Macchine per la formatura dei metalli e altre macchine utensili, Navi e imbarcazioni, Motori, generatori e trasformatori elettrici; apparecchiature per la distribuzione e Altri prodotti chimici.

 

Link utili

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 585 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Kenya

12 start up Africane da tenere d’occhio nel 2016

Il 2015 è stato un anno molto intenso nell’ecosistema Africano delle start-up, con il lancio du nuove imprese, nuovi finanziamenti, e l’acquisizione, o la definizione di deal su base giornaliera. Delle

Economia

Cemento: il nuovo petrolio dell’Africa.

L’uomo più ricco dell’Africa, Aliko Dangote, sta cercando di diventare il leader del mercato del cemento, la materia prima che si trova al centro del boom delle infrastrutture nell’intero continente Africano.

Ethiopia

La crescita delle famiglie a medio reddito in Africa

Il forte aumento del reddito delle famiglie in molte delle economie chiave dell’Africa ha permesso la formazione e il rafforzamento di una classe media molto consistente. Gli analisti del Gruppo Standard