Sud Africa – Dal prossimo anno si potrà studiare il cinese nelle scuole pubbliche.

Sud Africa – Dal prossimo anno si potrà studiare il cinese nelle scuole pubbliche.

A partire dal gennaio 2016, gli alunni delle scuole sudafricane potranno scegliere mandarino come lingua supplementare.
Il cinese e’ stato aggiunto come parte del curriculum scolastico da una nota del ministero della pubblica istruzione.

Il Mandarino e’ l’ultima aggiunta al già’ nutrito numero di lingue opzionali che il sistema scolastico Sud Africano offre ai propri studenti, ma la scelta di aggiungere il mandarino non e’ casuale. La Cina è il primo partner commerciale del Sudafrica e insegnare la lingua agli studenti rappresenta un importante segnale per rafforzare le razioni fra i due paesi e preparare le nuove leve a trattare con i possibili partner cinesi.

L’annuncio ha anche sollevato forti polemiche, ed il partito di opposizione ha criticato il governo per l’eccessiva vicinanza con la Cina, ma i sostenitori del programma difendono la decisione, definendo i detrattori del programma antiquati e retrogradi, non comprendendo che oggigiorno le migliori scuole private del paese insegnano il mandarino agli studenti, e il governo ora offre alle nuove generazione la possibilità  di non restare indietro, entrando a fare parte della nuova classe dirigente che potrà negoziare e commerciare con l’importante partner asiatico.

La Cina fornira’ inoltre supporto e assistenza al governo al fine di formare gli insegnanti di cinese. Il programma prevede che gli studenti dal grado 4 al grado 9 potranno scegliere la nuova opzione.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 585 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Energia

KENYA: Cinque aziende selezionate per la centrale geotermica di Olkaria VI

La Kenya Electricity Generating Company (KenGen) sta fornendo i risultati delle qualificazioni avviate nel novembre 2019 per lo sviluppo del progetto geotermico Olkaria VI. Il più grande produttore di energia

Africa Orientale

Tanzania: Il FMI certifica la sostenibilità del debito pubblico

Il debito nazionale è sostenibile, il Fondo monetario internazionale (FMI) ha detto, sollecitando il governo del presidente John Magufuli a valutare l’emissione di nuove garanzie per prestiti, tanto a condizioni agevolate

Africa Centrale

Africa sub-sahariana: continua il 68% dei progetti alberghieri, nonostante le incertezze legate alla pandemia

Nonostante le incertezze legate alla crisi sanitaria, il 68% dei progetti alberghieri prosegue come previsto nell’Africa subsahariana, secondo un’indagine della società di consulenza HTI Consulting. In questo difficile contesto, 21