Nigeria – La competizione nella Grande Distribuzione si fa sempre più forte

Nigeria – La competizione nella Grande Distribuzione si fa sempre più forte

Poche settimane dopo l’annuncio di Walmart di entrare nel mercato nigeriano, un altro colosso dei supermercati nel continente africano, Shoprite ha annunciato la sua intenzione di espandersi in Nigeria, cercando di contrastare i piani del concorrente americano.

Infatti la catena sudafricana Shoprite ha annunciato la propria intenzione di espandere la sua presenza in Nigeria, aggiungendo agli esistenti 12 punti vendita, che aggiungere’ altri 14 supermercati nel paese.

Walmart non ha ancora annunciato quando aprirà il suo primo supermercato in Nigeria, apertura che avverrà attraverso la sua controllata Massmart, una altro catena di supermercati sud africana che Wal Mart ha acquisto cinque anni fa.

Ma la Nigeria, anche se rappresenta al momento il più grande mercato in Africa, e presenta non poche opportunità’, pone anche non poche sfide a chi decide di entrare nel mercato. Ad esempio pochi anni fa, la catena di beni di largo consumo sudafricana Woolworths, ha chiuso i suoi tre negozi in Nigeria denunciando la mancanza di spazi commerciali adeguati, elevatissimi canoni di affitto ed una burocrazia eccessiva.

Shoprite ha una certa espeienza in questo, avendo faticato non poco per individuare spazi commerciali adeguati per i suoi 12 supermercati, e ha pertanto fondato una propria divisione deputata allo sviluppo di spazi commerciali, la Resilient Property Income Fund. Nel 2012, Resilent e Shoprite hanno annunciato che avrebbero speso  $ 125.000.000 costruire 10 centri commerciali in Nigeria.

Questa mossa ha decisamente favorito l’espansione della catena Shoprite nel paese, mentre Massmart, che aveva annunciato nel 2013l’intenzione di aprire 90 nuovi supermercati in Africa entro tre anni, ad oggi sembra essere molto lontana dal suo obiettivo originale, ad oggi sembra abbia parto solo 10 nuovi supermercati, mentre la concorrente Shoprite ha raggiunto quota 150.

Shoprite ha anche saputo durante questi anni adattarsi alle diverse realtà dei paesi dove opera, in Angola, per esempio, invece di limitarsi ad essere un megastore antiquato, Shoprite ha deciso di aprire un “no-frills” catena di supermercati per i clienti a basso reddito, Shoprite U-Save, che ha costi di gestione più’ bassi consentendo di avere prezzi più’ bassi sui  prodotti alimentari di base.
Walmart dovrà imparare dai successi del proprio concorrente, al fine di implementare una strategia di successo nel paese.

 

Sorgente: South Africa’s Shoprite supermarket has the edge on Walmart’s Nigeria plans – Quartz

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 886 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Africa Sub Sahariana

La Cina cancella 23 prestiti a 17 Paesi africani e amplia i progetti commerciali e infrastrutturali ‘win-win’.

Il Governo cinese ha annunciato la cancellazione di 23 prestiti senza interessi per 17 Paesi africani, impegnandosi ad approfondire la collaborazione con il continente. Questo si aggiunge alla cancellazione da

Africa Orientale

La disputa sul GERD si sposta sui social media

Mentre l’Egitto, l’Etiopia e il Sudan si battono per risolvere la disputa di vecchia data sul progetto della mega-diga di Addis Abeba sul Nilo, alcuni dei loro cittadini si scontrano

Economia

SACE – Intesa Sanpaolo – BNP Paribas per CMC Ravenna: € 306 milioni per il progetto della diga di Itare in Kenya

In occasione della missione del premier Matteo Renzi in Kenya, SACE, Intesa Sanpaolo e BNP Paribas annunciano la finalizzazione dell’operazione di finanziamento del progetto della diga di Itare, del valore