Perché le PMI sono la chiave per la crescita in Africa

Perché le PMI sono la chiave per la crescita in Africa

 

L’Africa è cresciuta nonostante la recessione globale e non mostra segni di cedimento. Il continente è sulla buona strada per raggiungere una crescita economica di circa il 4,5% quest’anno, un tasso superiore a quello previsto per le economie mature del mondo. Sorprendentemente, questo è impostato sullo sfondo di una crisi della zona euro, bassa crescita e salari stagnanti in Occidente e un rallentamento in Cina. L’espansione economica dell’Africa è a dir poco notevole. C’è qualcosa di unico su cosa sta accadendo sul continente ora.

Questa volta, il cuore della storia è il boom nelle piccole e medie imprese (PMI). Oggi, queste piccole imprese in crescita creano circa l’80% dell’occupazione della regione, stabilendo una nuova classe media e alimentando la domanda di nuovi beni e servizi. La scala di questa trasformazione non deve essere sottovalutata. Regionale Economic Outlook del Fondo Monetario Internazionale per l’Africa sub-sahariana, uscito nell’aprile 2015, dice: “Nel corso dei prossimi 20 anni … sub-sahariana diventerà la principale fonte dei nuovi ingressi nella forza lavoro globale.” Questa è un Africa emergente che è assolutamente determinata a riuscire. I governi africani, dopo il loro impegno in investimenti in infrastrutture, si  sono ora rivolti a imprenditori per sostenere la crescita futura.

L’Angola è un esempio calzante. Il suo governo e gli organismi associati hanno lanciato numerose iniziative nel corso degli ultimi anni per sostenere gli imprenditori e il settore delle PMI. Dallo scorso anno, il fondo sovrano angolano (FSDEA) ha implementato una nuova piattaforma ad alto impatto sociale, chiamata Kijinga, che sosterrà le start-up e l’espansione dei nuovi prodotti e servizi nelle periferie delle città. Iniziative come queste si stanno diffondendo in tutto il continente, fornendo supporti in conto capitale e una guida su come gestire e far crescere le aziende.

Sorgente: Why SMEs are key to growth in Africa – Agenda – The World Economic Forum

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 542 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Africa Orientale

Dove sara’ il prossimo intervento della Francia in Africa?

Per decenni, la Francia ha mantenuto insolitamente stretti legami con le sue ex colonie in Africa, proteggendo ferocemente i propri interessi attraverso il potere culturale ed economico, operazioni segrete e decine

Somalia

Somalia, riprendono i rapporti con la Banca africana per lo sviluppo

All’inizio del 2020 la Somalia, con il sostegno del governo del Regno Unito e dell’Unione Europea, ha saldato i suoi arretrati nei confronti della Banca Africana di Sviluppo, aprendo la

Africa del Sud

Gian Paolo Calchi Novati, il ricordo di un grande studioso italiano di Africa

E’ morto, all’eta’ di 81 anni, lo storico Lo storico Gian Paolo Calchi Novati, noto studioso dell’Africa e voce prestigiosa negli studi italiani di politica internazionale sul Terzo Mondo. Per